cerca

Single/3

29 Maggio 2009 alle 16:30

Ma di che si parla? Egoismo? Ma lo sapete che significa essere zitella e ultratrentenne nel 21esimo secolo? Che per la metà del paese sei una poveretta perchè nessuno ti ha preso e chissà poi se farai in tempo a fare figli (facce impietosite delle madri all'uscita dell'asilo di mio nipote), l'altra metà pensa che tu viva come le protagoniste di sex and the city (come se l'italia fosse una enorme grande mela) e ti bolla come precaria nei sentimenti, egoista e inutile. Bè, è tutto sbagliato. Io single non lo sono più, e conosco le differenze, e come sempre ci sono pro e contro. No, non ero affatto egoista, mi dispiace, la mia attività me la sono costruita da sola, le bollette le pagavo da sola, non me le pagava la collettività. Non cercavo di divertirmi e basta, perchè dovevo far quadrare i miei piccoli conti e volevo fare dei progetti, non volevo sposarmi per forza, col primo che capitava perchè fuori tempo massimo (secondo chi, poi), perchè non sono cose che si prendono alla leggera. Mia sorella si è sposata e alla mia età aveva già tutti e tre i figli. Scelte diverse? si, di lavoro, ma anche il caso, mille variabili ci hanno portate a fare vite diverse. Io sostengo, almeno che per le donne, che la zitella non sia ancora socialmente accettata, ad oggi, nell'era moderna e mi dispiace, perchè da ex zitella dico: le single lavorano sodo, vanno a vivere da sole prima degli uomini, e non dividono le bollette con nessuno. Per di più c'è chi le piglia per sfigate e chi per stronze. Vogliamo anche tassarle?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi