cerca

Single

29 Maggio 2009 alle 10:37

Da una recente statistica è emerso che quasi 900.000 italiani (di cui circa il 65 per cento maschi) tra i 25 e i 44 anni sono single: godono di tutti i vantaggi della vita in comunità senza i vincoli della vita in comune. L'essere single rappresenta una visione della vita "usa e getta", un supermercato dove si prende ciò che serve, sesso, rapporti affettivi, successo, ferie, beni, ma alla fine, dopo aver percorso tutti gli scaffali, la mancanza di ideali fa lasciare tutto alla cassa. Inoltre rappresentano la concausa dell'eccessiva flessibilità dell'attuale mercato del lavoro: si adattano alla precarietà, viene incoraggiata la tendenza a non fare programmi di convivenza a lungo termine. La loro realtà è caratterizzata dall'egoismo, la vita è vista come consumo della gioia di vivere; con il rifiuto di rapporti affettivi stabili si rifiuta pure la procreazione e la costruzione del futuro del mondo. Non credete che dovrebbero essere la categoria piu' tassata, almeno chi lo è per libera scelta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi