cerca

Il bordello emiliano

27 Maggio 2009 alle 21:15

Prendo atto della precisazione di Prodi circa l’articolo di Cerasa, però resta il fatto che il Pd si gioca ai dadi l’Emilia. Per la prima volta rischia di brutto che la Lega rompa gli argini. Il punto dirimente è l’immigrazione. Dove la situazione numerica degli immigrati è ragionevolmente nei limiti, la tradizione delle amministrazioni di sinistra regge, dove i numeri oltrepassano la decenza, la sinistra può effettivamente perdere. La crisi non aiuta inoltre chi governa. E l’Emilia in questo momento è … in cassa integrazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi