cerca

Berlusconi e il parlamento

23 Maggio 2009 alle 14:00

C'è come una sorta di "impazzimento" politico nelle reazioni dell'opposizione alle affermazioni del premier sul parlamento pletorico. Non per piaggeria o difesa d'ufficio, ma quelle sue parole non erano anche quelle, non molto tempo fa,di tutto il mondo politico? E allora, dov'è lo scandolo? Ma è mai possibile che si reagisca con un certo astio, livore? E' come se ci fosse una patologia politica, perchè tutto ciò che dice il premier non va bene.Significa avere la coda di paglia? Berlusconi sarà tutto quello sarà,ma è indubbio che in quello che viene considerato il "palazzo", appare come l'impolitico,come un qualsiasi cittadino che sicuramente direbbe le stesse cose. Questo dimostra,ancora una volta,come il centro-sinistra,in particolare, abbia perso la bussola e che il vero "rvoluzionario" all'interno del sistema, sia proprio Berlusconi, il miliardario, ed è questo che dà molto fastidio, sappiamo a chi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi