cerca

La giustizia a due velocità

20 Maggio 2009 alle 18:45

Come tanti in Italia ho patito e patisco i vergognosi ritardi e le lungaggini della giustizia sia civile che penale. Sono attore in un processo civile che dura da più di 7 anni. Sono anche parte civile in un processo per omicidio colposo (ai danni di congiunta) che è in essere ormai da 8 anni, la cui prossima udienza è stata fissata nel 2011... Quale il mio stupore per la velocità della giustizia italiana nei processi che riguardano il leader del governo. Come si fa a credere che la tempestività e la tempistica degli stessi non sia condizionata da altro tipo di valutazioni? Purtroppo nessuno sta sollevando il problema che una giustizia di questo tipo non solo non rende un servizio allo stato ed alla nazione, ma la rende poco credibile agli occhi dei "poveracci" che sono costretti a ricorrervi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi