cerca

Imbarazzato sarà lei!

20 Maggio 2009 alle 10:36

Senza i cattolici oggi non ci sarebbero i Centri di Aiuto alla Vita, né le tante Paole Bonzi che tanti bimbi hanno salvato e continuano a salvare. Ognuno combatte le proprie battaglie con i modi e i toni che ritiene più consoni. Pure Gandhi combatteva con la non-violenza e ancora oggi è apprezzato - non criticato - per questo. I cattolici combattono secondo il modo che Cristo ha loro insegnato: piaccia o no, anch'esso va capito e accettato per quello che è, ma soprattutto analizzato e meditato con minore superficialità, cercando di superare gli schemi attraverso i quali, oggi, ci viene proposto. Parlo dei cattolici veri, naturalmente, quelli che non scendono a compromessi pur di piacere a tutti, non i catto-progressisti che "Cristo ha detto così però noi facciamo colà perchè il Vangelo va interpretato"; non i cattolici adulti che pur di essere di sinistra fanno tutto il contrario di quel che dovrebbero fare e dicono tutto il contrario di ciò che dovrebbero dire. Il Vangelo non ammette sconti o compromessi: il cristiano deve accettare di essere, sull'esempio di Cristo, segno di contraddizione. Nel 2009 come nel '500.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi