cerca

Speriamo di cavarcela

12 Maggio 2009 alle 17:15

Le vicende che hanno toccato Napoli nel mese di Dicembre, hanno visto barcollare l'intera classe politica napoletana, da destra a sinistra si è paventato un accordo bipartisan con la holding di Romeo. Ha visto passare sulle prime pagine di giornali e trasmissioni televisive nomi di illustri parlamentari, attuali ed ex, assessori, imprendoditori e tanti altri. Quello che più impressiona e la sensazione a pelle che è tutto così. E' un sistema che si autoreferenzia e riesce ad uscirne indenne da qualsiasi terremoto. Il Sindaco continua a guidare la città, il consiglio comunale mantiene le sue posizioni. E si aspetta un processo che probabilmente non recherà alcun danno se non a qualche singolo. Ma la colpa non è del singolo ma del sistema politico che vive in campania. Le ultime legislature del comune di Napoli hanno evidenziato che non esiste opposizione e tutte le pene che pagano i napoletani sono stati causati dall'intera classe politica. Nessuno è senza peccato, nemmeno noi comuni cittadini. Ci sarebbe voluto una vera svolta. Il Sindaco avrebbe dovuto sciogliere il proprio consiglio comunale così come Bassolino quello regionale. E poi provare ad avviare un vero e profondo cambiamento. Ma la colpa è sopratutto nostra comuni mortali, perchè ci manca il coraggio di metterci in gioco, di rimetteci la faccia e provare a cambiare qualcosa. Perchè? Pechè la politica rappresenta qualcosa lontano, da affidare a chi ne è capace. Ma i problemi dei rifiuti sono ancora lì, la criminalità, la disoccupazione, la mancanza di sviluppo ci accompagnano ormai da secoli. Come è semplice oggi fare un pronostico. Le prossime elezioni? Andrà a votare poco più del 50% e le vincerà il centro destra ma non per merito. Spero nei giovani, si spera sempre nei giovani, ma sono gli unci che possono davvero rinnovare questa nostra società malata di egoismo e protaganismo dove non si ha il senso delle cose, dove i partiti non hanno più un ideologia ma dei nomi. Speriamo di cavarcela.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi