cerca

Embrione

11 Maggio 2009 alle 19:45

Secondo un'interpretazione data dal Papa al Salmo 138, Dio è a tal punto onnipotente da riuscire a vedere pure il futuro di un embrione: "nel libro della vita del Signore già sono scritti i giorni che quella creatura vivrà e colmerà di opere durante la sua esistenza terrena". A questo punto i dubbi mi arrovellano la mente: ad esempio le problematiche relative al libero arbitrio, se Dio è onnisciente e il mio percorso è già tracciato, avrò la facoltà di discernere il bene dal male? Ma in assoluto, se Dio già sa chi agirà in modo da procurare il male, perchè non lo impedisce? Le risposte potrebbero essere: o non è buono oppure non è onnipotente. Ma se Dio fosse davvero il Dio della tradizione cristiana, l' unica soluzione al dilemma potrebbe essere costituita dal fatto che Dio non sia onnisciente: così, alle prese ad esempio con l' embrione di Hitler o di Stalin, gli dev' essere sfuggito qualche particolare. Probabilmente questa considerazione sarebbe condivisa anche dai genetisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi