cerca

Auto: mobile?

6 Maggio 2009 alle 12:20

L’ italiano medio dedica ogni anno alla propria auto 1500 ore: ci sta seduto, in marcia e in sosta, la parcheggia , si guadagna i soldi per acquistarla, lavora per pagare la benzina, i pedaggi, l’ assicurazione il bollo, le multe. Ogni giorno passa quattro delle sue sedici ore di veglia o per la strada o occupato a procurarsi i mezzi che l’ auto richiede, senza contare il tempo speso in altre occupazioni imposte dal trasporto: quello trascorso in ospedale, in tribunale o in garage, quello perso guardando in tv gli spot pubblicitari di automobili, scorrendo pubblicazioni specializzate: queste 1500 ore sono investite per percorrere 10.000 km, circa 6,5 km all’ ora. Nei paesi privi di una massiccia presenza dell’ industria del trasporto , la gente ottiene lo stesso risultato andando a piedi dovunque voglia, e il traffico assorbe dal 3 all’ 8% del tempo sociale anziché il 28. Ciò che distingue il traffico dei paesi poveri da quelli ricchi non è un maggior chilometraggio per ogni ora di vita ma l’ obbligo di consumare in forti dosi l’ energia disegualmente distribuita dall’ industria del trasporto. L' automobile è diventata un ossimoro: impedisce all' individuo di spostarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi