cerca

Per qualche dollaro in più

4 Maggio 2009 alle 15:30

La crisi pare sia finita. Adesso, che non è nemmeno cominciata. Mah! Ho come l’impressione che si voglia voltar pagina troppo in fretta, e non approfondire le cause reali. Che è poi la crisi morale, che riguarda il nostro stile di vita e il nostro rapporto con i beni che ha superato il nostro rapporto con gli altri. Abbiamo sostituito le relazioni umane con i prodotti, i beni, i contratti, i soldi. Se si mette la sporcizia sotto il tappeto non curando le cause dell’infelicità e dell’insicurezza dei nostri giovani, i rapporti e il senso, e ci preoccupiamo esclusivamente del punto percentuale di Pil, tra qualche anno crolla tutto. E’ un rimandare. Le persone si stanno accorgendo che un’economia basata sugli interessi individuali e sulla ricerca dei profitti, che consuma senza ritegno, sta dando vita a una società ricca ma triste, ma se dall’alto si fa finta di niente, non si troveranno soluzioni a questa crisi e a questo capitalismo. Bisogna cogliere l’occasione per criticare rimettendo in discussione il modello di capitalismo finanziario che abbiamo realizzato soprattutto in questi ultimi trenta anni. Lo so che suona come una bestemmia, ma affinché si possa cambiare in meglio il sistema economico, l’umano deve sopravanzare l’economico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi