cerca

Un grande italiano

22 Aprile 2009 alle 12:00

"La crisi è generale.Ne soffrono la Germania, l’Inghilterra, la Francia. Ne soffrono gli Stati Uniti che per la loro enorme forza produttiva dalle crisi sembravano al riparo,e ora invece contano milioni di disoccupati. Ma mentre in questi Paesi, da quando la crisi è cominciata, tutti,dall’uomo politico all’imprenditore, al più umile operaio, ne hanno preso coscienza e vi si sono sentiti coinvolti, noi italiani abbiamo considerato la crisi come un problema altrui e abbiamo seguitato a vivere e a consumare come se la crisi non ci fosse. Sono convinto che, a dispetto di qualsiasi predica,continueremmo a farlo anche nell’anno nuovo, se potessimo. Ma il guaio è che stavolta non possiamo perché la crisi dai dibattiti politici e dai giornali, dov’è rimasta per tanto tempo confinata,comincia a diffondersi fra la gente e a toccarla direttamente. Il buon senso ci dice in questo caso due cose. Primo:che nel tunnel della crisi ci siamo cacciati perché da almeno un paio di decenni viviamo tutti al di sopra dei nostri mezzi, cioè consumando più di quanto produciamo. Secondo: che per venirne fuori bisogna fare esattamente il contrario, cioè lavorare di più e guadagnare e spendere di meno, ma tutti insieme,e non come al solito ognuno aspettando che sia l’altro a farlo. Se ci rendiamo conto che questa è l’unica ricetta per uscire dai guai, il nuovo anno potrà essere anche un anno buono perché io non credo che il piacere della vita consista nel guadagnare e spendere sempre di più: questa corsa pazza dietro il superfluo conduce non soltanto alla rovina,ma anche all’insoddisfazione perpetua”. Queste parole di Indro Montanelli risalgono a 25 anni fa: oltre a riconfermare la teoria dei ricorsi storici di Vico, dimostrano saggezza e preveggenza del grande giornalista toscano, e, purtroppo per noi, anche che aveva ragione nel non nutrire troppa fiducia nei suoi connazionali. Un piccolo ricordo per un grande italiano che il 22 aprile avrebbe compiuto un secolo di vita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi