cerca

Giornata della Terra

22 Aprile 2009 alle 15:00

Terra Amerei essere Terra Confondermi con te Compenetrarmi in te Come amante in talamo nuziale Appartenerti cellula tra le tue In estasi d’abbraccio in te Perdermi e diventare Mentre immensa ti trattengo In me Terra Da cui ogni vita nasce Come erba esile e vitale che ti veste Ed a cui tutto torna E si trasforma in te Terra Dal ventre eterno di gestante Di fedeltà perpetua Qual sposo Che in te posar il capo ambisce Accoglimi nel grembo tuo Di verginale sposa Cui dolce lo sguardo veglia La vita dell’amato Che riposa E l’amor suo trasformi In rosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi