cerca

Il sonno della ragione

20 Aprile 2009 alle 15:12

Mi sbaglio o la donna-botox incontrata dalla Benini e raccontata in Lettere rubate è la ex bellissima Moric ora bambola gonfiabile. Fare l’impossibile per rovinarsi riuscendoci, non è parente del suicidio? Sempre più gente che ricorre al chirurgo massacrandosi il viso, ridotto come fosse una zampogna. L’ultimo pare sia Rupert Everett. Cosa sta succedendo? Non condivido i ritocchi estetici ma almeno siano fatti per migliorarsi. Trovo il tutto incomprensibile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi