cerca

Cupo surrealismo belga

20 Aprile 2009 alle 16:00

Il parlamento belga si è sentito in dovere di condannare senza appello le parole del Papa sul rapporto aids-preservativo. Il Vaticano si è giustamente limitato a esprimere il suo "rammarico" per questa decisione. Io, non essendo purtroppo un buon cristiano, vado oltre e dico che quel gesto è tronfio e cialtrone, intollerante e illiberale, vile ed ignorante, ipocrita e squallido nel suo sfruttamento delle sofferenze altrui. Un gesto esemplare della "cultura" del nulla. Sembra sempre più di vivere in un'Europa cupamente surreale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi