cerca

Suicidio

18 Aprile 2009 alle 14:00

Da due giorni mi tormenta la notizia del suicidio della signora Tatafiore, che ricordavo come brillante conduttrice del 3131 e come esponente "eretica" di un mondo, quello femminista, che ho sentito, nei miei vent'anni e durante l'esperienza del referendum sulla 194, emotivamente estraneo ed esistenzialmente quasi incomprensibile, e che è diventato per me via via più interessante nel corso degli ultimi anni. Mi hanno coinvolto i ricordi e le parole delle sue amiche e dei suoi amici, pubblicate su Il Foglio in questi giorni, ed il racconto di che donna bella e intelligente e piena di vita e di relazioni amicali ed affettive fosse. Resta dentro di me la richiesta inevasa di un perché, la sensazione di una voragine che mi sembra impossibile riempire solo con la fiera e libera rivendicazione di dominio sulla propria vita e sulla propria morte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi