cerca

L'illusione bambina /4

18 Aprile 2009 alle 09:30

Il gatto, anzi gattino, poi felicemente adottato, aveva espresso l’inequivocabile desiderio di vivere con il linguaggio universale, comprensibile a tutti, rappresentato dal ripetersi dei suoi disperati miagolii; desiderio ribadito da un robusto appetito e infinite fusa messi in bella mostra subito dopo il salvamento. Per quanto attiene invece l’edificio dell’autodeterminazione, è probabile che molti per costruirlo si siano affidati, inconsapevoli, a costruttori poco onesti dediti piuttosto allo scambio sotto banco di robuste mazzette piuttosto che metter in piedi autentiche colonne portanti. Il mio edificio è stato tirato su nel pieno rispetto delle norme antisismiche e quindi è, grazie a Dio, tuttora solido e per niente lesionato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi