cerca

Il vuoto della libertà

18 Aprile 2009 alle 12:00

Leggendo di Roberta Tatafiore e del suo suicidio "filosofico" mi è venuto alla mente (niente di originale) il "libertà va cercando, ch'è sì cara/come sa chi per lei vita rifiuta". Eppure un brivido di gelo continua a rigarmi l'anima: che nessun amore sia stato così forte da legarle le mani in un abbraccio ad impedirle di gettarsi nel vuoto lasciato aperto da quella libertà è un pensiero quasi insostenibile. E, insieme, la conferma che la libertà è un vuoto che anela ad essere riempito, ad arrendersi all'evidenza che siamo fatti per appartenere. Perché, dall'origine, siamo di Qualcuno del quale ci siamo dimenticati il volto e il nome.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi