cerca

Dio, leucemia, ghigliottina, nordest

13 Aprile 2009 alle 19:00

Dio esiste. Nelle tragedie abruzzesi come nella generosità dei volontari. Nei bimbi sani, nei bimbi malati di leucemia che potrebbero non farcela da un momento all’altro, in quelli africani con la “pancia gonfia”. In quelli abortiti. Non è adeguatamente presente ma questo è un altro paio di maniche. Prendere o lasciare. Disastro edilizio. Troppi responsabili, nessun colpevole. Colpa? Dolo. E il collaudo? Magna magna. Sabbia. Ghigliottina. Al nord la questione abruzzese è poco sentita. Non facciamo gli ipocriti. Oggi sono nel ricco nordest. Meno camion. Non tanti di meno. Tiene. La vera crisi forse arriverà, ma per ora il nordest tiene. Trattoria dal nome ovvio (Al pescatore). Attesa per le sarde in saor. Sfoglio senza leggere Il Gazzettino. Và per la maggiore. Per la prima metà è una specie di Corriere/Repubblica, ma senza firme e editoriali. Vita morte (tanta) e miracoli sull’Abruzzo e non esiste alcun veneto che ne legge una pagina. La seconda metà tratta argomenti regionali ed è consumata, divorata. Alla gente interessa sempre di più quello che accade a livello regionale. Finito di sfogliare senza leggere, riprendo il viaggio di ritorno. Un benzinaio furbo vuole vendermi dei tergicristalli dicendomi che i miei sono vecchi e c’è l’offerta. Quando c’è l’offerta gatta ci cova. Ma soprattutto odio i furbi. Lo guardo distrattamente. I tergicristalli li ho cambiati venti giorni fa. Erano vecchi. Venti giorni fa. Buona Pasqua a tutti. E buon compleanno a Hyde Park Corner.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi