cerca

Afrodite

11 Aprile 2009 alle 08:00

L'Aquila è posto splendido, era posto splendido. Città italiana nell'autenticità del centro storico che percorrerlo dava scosse d'adrenalina tanto la bellezza arrivava a toccar corde emozionali. Vicoli, strade, piazze che si aprono all'improvviso, alchimie da penisola italica che il mondo ci invidia e contempla. Lì ci lasci il cuore quando vai, quando andavi. Il reticolato di palazzi antichi, la maestosità di chiese e cupole, piccoli grandi capolavori barocco-rinascimentali-medievali, da restarci secchi per l'orgoglio di tantà beltà esibita. S'è defilata L'Aquila, s'è spenta di luce impropria, spinta e sospinta da forze che hanno tolto ossigeno alla sua fragilità, spaccando e corrodendo, devastando e sbriciolando. Ma il sublime risiede sempre nell'estrema delicatezza che il Bello trasfonde nelle anime che contemplano, questa è prammatica italiana, siamo lucenti di meraviglie e delicati come sfere di cristallo. S'è sfarinata L'Aquila, sciolta in mille rigagnoli di polvere di calcinacci che costituivano l'essenza dell'emozione. Siamo maledetti e favoriti dagli dei, nel perenne equilibrismo di fati che possono avocare tanta magnificenza che secoli hanno distribuito. Bellezza ed efficienza pari non sono, l'emozione per uno scorcio rinascimentale non si baratta con artifizi ingegneristici di sicuro affidamento. L'incanto risiede nel vecchio che sa di polvere antica, la debolezza delinea forza laddove prepotenti si stagliano suggestioni d'arte passata. Tanta mestizia batte su incertezze che incidono il vissuto di migliaia di persone, vissuti che vanno e vengono quasi come corrente di fiume, risacche imprendibili disarcionate dalla vita che trema. Una lacrima scivola da Collemaggio al campanile di San Bernardino, singhiozzi sopiti trascendono le chiese delle Anime Sante e Sant'Agostino, amarezza per il passato che non riprendi, sfilato via con protervia. L'Aquila sarà ma più non è, Afrodite s'è impolverata d'una polvere bianca che non va più via.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi