cerca

Made in Japan – Child in time

9 Aprile 2009 alle 09:00

In Giappone sono avanti. Sul serio. C’è la crisi demografica. I motivi sono i consueti: i giapponesi si sposano sempre più tardi rispetto al passato e aumentano le donne che scelgono la vita da single. Le giovani coppie non ne vogliono sapere di avere figli. Come fanno poi a utilizzare tutta quella tecnologia che sfornano. E i viaggi? Suvvia, i pargoli sono un impiccio. L’imperatore Akihito poi non vuole immigrati. “Eccicredo”. Così il governo di Tokyo si affiderà ai robot. Ha già infatti avviato un processo di robotizzazione della popolazione: già esistono camerieri, segretarie e accompagnatori robotizzati. Adesso stanno commissionando la costruzione del proprio alter-ego per essere presente a diversi appuntamenti contemporaneamente. Poi toccherà al figlio-robot. Per le coppie che non possono avere figli potrebbe essere un’altra chance. Volete mettere, al posto di un figlio umano, che piange e fa quello fanno gli umani?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi