cerca

6 Aprile 2009

7 Aprile 2009 alle 10:07

Dopo 12 anni, noi umbri riviviamo nello sguardo di milioni di persone il dramma. Si è sconvolti da questa natura che si rivela assassina…non ci sono parole per descrivere la paura. Non c’è via di scampo…non c’è soluzione.Una mamma usa il suo corpo come scudo per la sua bimba di 2 anni…Una bambina viene alla luce tra le macerie...Mentre il mondo piange, Dio dov’è?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi