cerca

Tutto torna

4 Aprile 2009 alle 10:30

Paolo Ferrero, segretario di Rifondazione e unico leader italiano presente alle manifestazioni no-global di Londra, commenta a margine del G20: "E' incredibile che gli stessi Paesi che hanno prodotto il disastro economico si candidino ora a gestire la crisi". Udite le parole del lìder maximo nostrano, Obama & co. si sono subito fatti da parte: il risanamento del sistema bancario internazionale, la regolamentazione dei mercati finanziari mondiali e la gestione degli stimoli all'economia reale sono stati affidati senza esitazione a una task force composta dal vice-governatore della Banca centrale del Burkina Faso, uno studente fuori corso della facoltà di Economia dell'Università di Bogotà, un commercialista iscritto all'Albo delle Isole Fiji e il tesoriere dell'Associazione culturale islandese "Amici della foca (arrosto)".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi