cerca

A proposito di "Diodegradabilità"

30 Marzo 2009 alle 20:00

...io, infatti, vorrei che qualcuno mi spiegasse - ma in maniera comprensibile - la differenza tra pensiero laico e pensiero "confessionale". A me pareva, a lume di naso, che esistessero due sole categorie di pensiero seriamente apprezzabili: quello onesto e quello demagogico, figli l'uno di chi si batte per quello in cui crede e l'altro di chi si batte per ciò che è più opportuno. Ma a sentir quello che si dice in Italia ultimamente, anche - e soprattutto - in ambienti cattolici, mi viene il dubbio di aver concepito una ingenua semplificazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi