cerca

I nuovi visigoti vs. il grande educatore

24 Marzo 2009 alle 12:15

Il sociologo delle religioni Massimo Introvigne ha ragione in pieno ad affermare che i durissimi attacchi rivolti a Ratzinger sono la dimostrazione che “la novità di oggi è che la chiesa, su molti fronti, dice cose importanti e che danno fastidio a molti. Se fosse irrilevante, nessuno se ne occuperebbe. Il Papa sotto attacco non è un segno di debolezza, è il contrario”. La Chiesa non è debole, ma molto forte, in questo momento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi