cerca

La superbia e la fede

22 Marzo 2009 alle 10:00

La superbia è l'incapacità di riconoscere i propri grossi limiti, una sorta di padreternismo fondato sul nulla conseguenza anche di insicurezza. In questa ottica risulta praticamente impossibile riconoscere la grandezza di chi, assumendosi le proprie responsabilità e con grande umiltà esprime concetti frutto di cultura e di valori digeriti. Ecco la grandezza ancora una volta dimostrata dal Santo Padre. Ne scaturisce la differenza abissale tra la mediocrità e la capacità di svettare. Per quanto riguarda la fortuna di credere, beh non si tratta di vincere il superenalotto, la fede non è merce da discount e presuppone un lungo cammino erto di difficoltà ed asperità, spesso al buio fitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi