cerca

Verità e superstizione/2

13 Marzo 2009 alle 09:45

La verità è l'adeguarsi dell'intelletto alla realtà e quindi al Mistero, qualora nella realtà si manifestasse. La superstizione è quando, avendo ritenuto di espellere il Mistero dalla realtà, si incominci ad affidarsi (credere) a qualsiasi cosa: la sfiga, la Tecnoscienza, il Giornalista Collettivo, i teologi à la page... Inesorabile destino dell'"homo religiosus".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi