cerca

2009

13 Marzo 2009 alle 20:15

la popolazione del Tibet rischia la scomparsa culturale e anche fisica con la cura cinese del "grande" MAO, quello del libretto rosso che mandava in estasi gli studenti italiani, iniziata negli anni '50 e tuttora in corso. Le popolazioni africane non arabe o non mussulmane sono oggetto di spaventosi massacri fatti da islamici. Ma non dobbiamo preoccuparci, i nostri media continuano imperterriti a presentarci le azioni del fascismo estinto nel 1942, e i centri sociali vanno a caccia del "fascista". Continuano a dirmi che devo dialogare, che le posizioni hanno tutte la stessa "dignitas"; sarà, ma io comincio a stufarmi e, non sarà molto cristiano, ma io inizio a mostrare il mio dito medio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi