cerca

Sfortuna

12 Marzo 2009 alle 12:00

Ci sono cose che non dipendono da un allenatore: due goal presi a freddo per errori individuali abbastanza gravi, due legni, un Ibrahimovic parecchio impreciso. L’Inter ha dimostrato personalità dopo i due goal subiti, arrivava prima su tutti i palloni, ha creato più occasioni degli avversari. Mourinho la sua partita l’ha vinta, ma non si può vincere una Champions League senza una buona dose di fortuna. Qualcuno obietterà che non può essere sempre sfortuna. Spero che non giochi forti somme sui numeri ritardatari al lotto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi