cerca

"The wrestler": nella vita non ci sono vincenti

9 Marzo 2009 alle 19:15

I desideri ci illudono: nella vita non ci sono vincenti, ma solo perdenti. La dignità è l’unico bene che ci appartiene. Il resto è prestito, spesso con interessi assai alti. Siamo rami precipitati in un fiume e non possiamo che seguirne il corso. L'amore è il solo linguaggio per comprendere noi stessi e accettare gli altri. “The Wrestler”: i suoi personaggi si dibattono in traversie e dubbi, in azioni e reazioni che dimostrano quanto ogni vita sia inevitabilmente condizionata da ciò che siamo e dagli innumerevoli fattori che determinano realtà e conseguenze. Randy The Ram è un uomo mite che scopre la condizione umana: sospesa fra "il già e il non ancora"; si ritrova senza più strumenti per continuare ad andare incontro al "non ancora" perché il tempo fa una cosa sola agli esseri umani: toglie. Tenta allora due cambiamenti nella sua vita: diventare un padre accettabile per sua figlia; condividere con una donna l’ultimo tratto di strada. Sua figlia è segnata dall'assenza paterna: non comprende che Randy non può diventare d’improvviso ciò non è mai stato. Cassidy, la donna che gli piace, ha sperimentato molte asprezze della vita e non sa ancora lasciarsi andare alla fiducia e alla completa accettazione che l'amore richiede. Randy capisce allora che i suoi sforzi di dominare la corrente sono vani e che il fiume della sua vita può condurlo solo a un ultimo significativo volo. E vola. Mickey Rourke, libero dalle presunzioni che avevano torturato la sua vita, trova in Randy The Ram un personaggio che raccoglie in sé tutti i fantasmi che lo avevano perseguitato. Ne dà un'interpretazione seria e commossa, perfetta in ogni aspetto. Marisa Tomei è stupefacente nella sua capacità di comporre il caleidoscopio di esperienze, sentimenti e azioni che fanno il suo bel personaggio. Darren Aronofsky sa cucire un film ineccepibile, narrando una storia sincera in ogni parte. "The Wrestler" è un'opera d'arte: riesce a donarci un attimo di emozionata pace interiore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi