cerca

Soddisfazioni paterne

9 Marzo 2009 alle 14:00

Camilla! (14 anni, prima superiore, ndr) ma come ti è saltato in mente di concludere il tema chiedendoti: "... quindi è sorta in me l'esigenza di capire perchè, se Beppino Englaro non voleva far soffrire la figlia, ha poi voluto ucciderla, e per di più nella maniera peggiore che ci sia (di fame e di sete, ndr)"? Io non so se ti sei beccata 5 per la mediocrità complessiva del tuo componimento e, francamente, poco mi importa, ma mi riferisci che la brava insegnante, dopo aver fatto leggere in classa un bel compitino dove si definiva "stupido" chi si opponesse alla morte indotta per Eluana, ha invece annotato la tua conclusione con un'assertività senza appello: "domanda molto provocatoria". Mi hai chiesto, con lo smarrimento di chi intuisce di averla fatta grossa ma non ne comprende il perchè, che cosa si dovessere intendere per "provocatorio". Io ti ho risposto, non senza un pò di orgoglio (ma ho cercato di non farlo trasparire perchè tu non perda il rispetto per chi ha il difficile compito dell'insegnamento): oggi, è il contrario del conformismo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi