cerca

Soru

6 Marzo 2009 alle 16:30

Soru perde le elezioni e subito dopo l’Unità entra in crisi. E pensare che il quotidiano durante la campagna elettorale in Sardegna, ha sostenuto a spada tratta il suo editore, decantandone le doti e le qualità morali. Perse le elezioni, redattori e giornalisti hanno scoperto un’amara verità: ovvero che Soru è, prima di tutto, un editore, e che i soldi contano - forse - un po di più di certi ideali. A sentire Travaglio, che da anni scrive sul quotidiano, Soru é una persona che “quel giornale, l’ha comprato anche per rafforzarsi nella guerra tra bande in corso nel Pd”. In conclusione, cari lettori, qualcuno vuol essere così gentile da spiegarmi la differenza tra Soru (moralista e incorruttibile) e Berlusconi (manovratore e tiranno)?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi