cerca

Gaber e lo spazio vuoto

5 Marzo 2009 alle 12:00

Forse ha ragione Bellasio, la scuola non si merita Gaber, anche se personalmente in prima battuta ho trovato geniale la Gelmini. Però è altrettanto vero che i nostri ragazzi se lo meritano. Voglio dire semplicemente che, mentre i ragazzi cattolici hanno l’opportunità di formarsi in parrocchia, a quelli non cattolici manca uno spazio laico dove oltre che apprendere Gaber e confrontarsi su Gaber (necessario), ci si possa formare “laicamente”. “Un uomo affascinato da uno spazio vuoto che va ancora popolato”, tratto da “Se ci fosse un’uomo” di Gaber. Ecco, i ragazzi laici (e non solo per la verità) devono avere secondo me l’opportunità di riempire quello spazio vuoto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi