cerca

Volpi e pollai

4 Marzo 2009 alle 17:00

E' proprio così: la fiducia nei mercati finanziari non tornerà fino a che quelli che dovrebbero correggerne i problemi sono gli stessi che li hanno creati: le volpi a guardia del pollaio. Questo vale soprattutto per lo staff di Obama (Geithner ecc.). Ma vale soprattutto per il partito (ma ne ha uno?) di Obama. Fu Clinton a dare impulso a questa valanga disastrosa nel '93 con l'autorizzazione di Freddi e Fanny e conseguentemente con l'obbligo (pressioni politiche e procedurali insostenibili) per le banche di far fronte ai subprime ,pensati per il proprio elettorato.E' pensabile che oggi quella stessa area politica (se non gli stessi nomi: H.Clinton vs B.Clinton) possano rimangiarsi tutto? No e poi no,tanto è vero che si sta facendo di tutto per uscire da una crisi montata dal debito proprio creando altro debito. Cioè : le volpi rimangono volpi.Catastrofe chiama catastrofe: se sta bene agli americani però,non dovrebbe star bene a noi..

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi