cerca

Tre palle e un soldo

2 Marzo 2009 alle 14:00

Caro Enrico Cisnetto, La leggo sempre volentieri anche se l’economia è materia troppo complicata per il sottoscritto, però stavolta non condivido quando Lei scrive “..l’ultima cosa da fare è pensare alle colpe (e alle pene)”. Mi permetto di sottolinearLe che secondo me la sfiducia borsistica nasce proprio dal fatto che il sistema non è sufficientemente punitivo, gli investitori sanno che chi ha sbagliato non è colpevolizzato, quindi punito, e lo potrà ripetere. E’ lo stesso principio dei romeni che sanno che violentare, massacrare e rubare in Italia non è punito come si dovrebbe. Le persone che sbagliano devono avere paura di rubare. Per strada come nelle banche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi