cerca

Siamo tutti Spalletti?

2 Marzo 2009 alle 14:00

Visto? Lo avevo detto che Inter-Roma avrebbe prodotto scariche di adrenalina per tutti, anche per i non schierati. Una bella serata, quindi? Certo, ma non per il sottoscritto, ovviamente. Ma, come dicono i bravi giornalisti, archiviata la sfida si guarda alla settimana entrante. Dunque. Stamattina: borsa di nuovo in fibrillazione, vertice europeo sui paesi dell'est concluso senza nerbo, il DNA dei rumeni pseudo-stupratori è incerto, a scuola fioccano i 5 in condotta, i disoccupati non avranno assegni, in Belgio 25 persone al giorno chiedono l'eutanasia (la loro?), le parrocchie si inventano banche. E Obama? Non lo so, ancora non l'ho sentito, ma certo qualcosa in settimana dirà. Insomma, sempre come il solito: ingoiare tutto, stare in silenzio. A me piace poco urlare, ma non avrà mica ragione Spalletti che ieri sera, imbufalito per il rigore che non c'era, ha detto che "stare zitti, significa passare per coglioni"?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi