cerca

L'Italia non è un paese democratico

28 Febbraio 2009 alle 14:36

L'Italia non è un paese democratico. Grave affermazione certo, deduzione di quelle che lasciano poco spazio al contraddittorio. Eppure tant'è. L'Italia non è un paese democratico. E' quel che colpisce sono gli italiani che un po' fanno finta di non saperlo, però la realtà è lì, sotto gli occhi di tutti. Di cosa vaneggiamo? Presto detto: il nucleare, ossia la forma di energia alternativa che dovrebbe supportare la magnificenza dei nostri consumi individuali. Dove il problema? Un referendum che questo pseudo-paese ha ritenuto dover sottoporre alla cittadinanza. Quel referendum ha frantumato le speranze nucleariste in territorio italico, e in virtù di un dettato costituzionale a supporto il tramonto dell'atomo è stato suggellato con maggioranza democratica. E allora non sembri provocazione la denegata democraticità della repubblica italiana, non appaia capzioso artifizio retorico. Se un referendum abroga e un governo riammette siamo all'epitaffio della giuridicità di una nazione. In soldoni e con grana grossa il popolo sovrano è poco sovrano e molto popolo, vale a dire carne da macello per investiture di poteri quando serve. E vabbè fuori splende il sole, la vita continua però annusando il vento sento zaffate di presa in giro per tacer di altri termini poco ossequiosi. Forse occorre un grammo di onestà intellettuale in più: la costituzione c'è, però noi si fa a modo nostro. Tanto i governi sono legittimati dalla sovranità popolare... oddio m'è scappato, ho scritto "sovranità popolare", pallido desiderio che s'è strozzato in fase onirica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi