cerca

E' l'ora di parlare di sovrappopolazione/2

27 Febbraio 2009 alle 19:00

Il tema della sovrappopolazione e della eccessiva “pressione antropica su questo pianeta” è stato trattato a dismisura fin dai tempi della Rivoluzione francese. L’antinatalismo malthusiano divenne subito di gran moda, gettando poi le basi del darwinismo eugenetico ed informando di sé ogni politica improntata al (vero) razzismo, conclamato o strisciante, dell’est e dell’ovest, posta in essere da allora fino ad oggi. In tutto questo tempo poche le voci che vi si siano opposte, fra esse quella dell’economista contemporaneo Julian Simon che ha sviluppato la teoria della “conoscenza” come illimitata risorsa in grado di far fronte ad una domanda di beni in continua espansione. L’argomento è stato trattato in modo egregio in un editoriale del Foglio del 3 gennaio, dal titolo “C’è posto per tutti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi