cerca

Napolitano super partes

24 Febbraio 2009 alle 21:15

Il Presidente napolitano aveva iniziato il suo mandato dimostrando la sua imparzialità in diverse circostanze. Reecentemente, però, sul suo operato emergono dubbi: 1 la sua posizione sul DL relativo al caso Englaro mi è apparsa sopra le righe. La procedura imposta dal Presidente Scalfaro durante il primo governo Berlusconi, dell'esame preventvo dgli emanandi DL del governo è stata arbitraria e, a mio parere, tale rimane. Il Presidente della Repubblica ha il diritto di non controfirmare un DL che gli venga sottoposto dal governo, ma non credo abbia il diritto di veto preventivo: se non lo firma, se ne deve assumere la responsabilità. 2 Nella sua prolusione all'Università di Perugia si è schierato con l'opposizione, contestando i cosiddetti "tagli indifferenziati" all'Università ed alla ricerca. E' noto che molte Università hanno sperperato risorse immense: non si può dire che ad esse spettano maggiori risorse se prima non si moralizza il sistema, eliminando gli sprechi, in modo da reperire i fondi necessari a finanziere la ricerca e premiare il merito. Sarebbe stato opportuno che nell'occasione suddetta, per onestà intellettuale, venisse pronunciata qualche parola in proposito. Nel modo in cui tutto è avvenuto, io ho avuto la sensazione che Egli si sia schierato con i cosiddetti "Baroni", spesso inamovibili e improduttivi. Sarebbe ora che gli incarichi unversitari venissero assegnati a tempo, mettendo tutti i concorrenti sullo stesso piano e velutandone i meriti. Chiedo troppo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi