cerca

Se Messenia piange…

17 Febbraio 2009 alle 20:00

Sto leggendo male le notizie dalla Sardegna, o non solo il PD (oltretutto a secco di "voti utili"), ma anche il PdL perde più del 10 percento rispetto alle politiche 2008? Ed è lecito ragionare del risultato del PdL in termini nazionali, come si fa per il PD? Se sì, anziché accanirsi nello scontato “tiro al veltrone”, forse sarebbe meglio chiedersi se per caso l’assidua presenza del nostro diletto Taumaturgo sia servita, eccome, ma a non perdere, cioè a evitare un tracollo di consenso al PdL (mentre a vincere ha provveduto, da Roma, quel pigrone di Casini). Che siano i primi effetti di illusioni perdute (vedi riduzione delle gabelle), promesse silenziosamente cancellate (vedi riduzione degli enti locali e dei costi della politica), riforme deludenti (vedi federalismo fiscale “dimezzato” perché senza delega di capacità impositiva a regioni e comuni)? Arrivederci alle Europee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi