cerca

La notte dell'umanità

15 Febbraio 2009 alle 10:00

In questi giorni mi è capitato di leggere un libro, di cui non dico il titolo, e la mia attenzione si è soffermata su una frase di pregnante attualità leggendola alla luce di quanto accaduto in questi giorni. Essa recita: “Ma da sempre, notte dopo notte, le notti discendono sul mondo. Sono le tenebre per i più, e pieno giorno per pochi”. Confesso che la mia mente è andata subito alla finta compassione che ha sacrificato una donna, malata e incapace di difendersi, sull’altare del “fanatismo secolarista”. Sono un giovane studente di giurisprudenza e ho paura di crescere e invecchiare in un mondo dove il valore di una vita umana non si misura più in base alla sua unicità e sacralità, ma alla sua utilità o al giudizio di chi sta meglio di noi; portando di fatto l’umanità al concetto di beneficialità che è ancora più spaventoso dell’utilitarismo. Ho paura, è vero, ma questo non significa che non combatterò per affermare l’idea che la vita è sacra e va difesa sempre e comunque. Il Direttore Ferrara, nel suo bellissimo editoriale di oggi, scrive che il cristianesimo si trova solo e invulnerabile. È una profonda verità quella che dice. La Chiesa Cattolica nella sua bimillenaria storia ha affrontato persecuzioni, scismi e un anticlericalismo illuminato;però la sfida che le si pone adesso non è paragonabile alle altre. Qui si parla della vita umana e della sua dignità. L’uomo moderno secolarizzato sta intaccando il valore stesso della vita dimenticandosi che nella natura esistono delle leggi che noi possiamo scorgere e che se le mette in discussione fatalmente finirà con il distruggersi. Quello che vedo, dal mio modesto punto di vista e di sentire gli avvenimenti, è che la chiesa, o una parte di essa, sta rinunciando a combattere questa battaglia. Allora mi viene un senso di smarrimento che per fortuna dura poco; prego, spero e credo che alla fine le tenebre non prevarranno. E mi consola tanto leggere le parole di Ferrara sul “Foglio”; mi sento meno solo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi