cerca

Sentenza ghibellina

14 Febbraio 2009 alle 12:00

Pelle bella o meno non si confonda. Belli brutti che c’entra? Sembra che tutti coloro che in nome della vita hanno gridato all’assassinio abbiano demandato, nei fatti, la loro opinione ad una macchina deficiente che non da vita ma la mantiene in uno stato vegetativo. Sofismi permessi da un sondino! E se domani a parità di condizioni si inventasse una macchina più intelligente e con soluzioni chimiche faustiane si potesse mantenere in vita per 100 anni un corpo, magari pietosamente assistiti dai nipoti dei pronipoti? Trovo senza senso e un poco pagano questa ossessione della morte (molto umana!) a tal punto da preferire un cyborg scemo e non Dio o la natura di fare il suo ineluttabile corso. Per conto mio meglio morto che dipendere da una macchinetta misericordiosa! Preferisco la misericordia del Padre e il vostro disappunto. “ c’è un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per uccidere e un tempo per guarire” parti di Qoèlet 3-2,3 (daccordo sull’agnello mostruoso. Molto efficace!)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi