cerca

Stati Uniti condanna a morte per sentenza di Wayne, Italia condanna a morte per sentenza di Eluana

13 Febbraio 2009 alle 18:48

Leggo che in Florida è stato giustiziato, per il tramite di una iniezione letale, Wayne Tompkins di 51 anni, condannato per stupro e omicidio di una quindicenne nel 1983. Nella durissima sentenza è compresa, si fa per dire, quella clemenza che Cesare raccomandava sempre verso i vinti. Facciamolo morire, sì, ma nel più breve tempo possibile. Noi, pur avendo la costituzione, abbiamo ordinato di far morire di fame e di sete Eluana. In casa nostra, da sempre, prima di partire per ogni vacanza, ci premuniamo di fare ricevere, in nostra assenza, la dose adeguata di acqua per non far morire di sete le nostre piante e i nostri fiori. Sono certo, d' ora in poi, che ogni volta che partiremo da casa per più di due giorni penseremo alla ragazza che abbiamo ordinato, pur avendo la costituzione, di fare morire di fame e di sete. Avremo ancora pietà di noi? Non lo so più. Non sono credente e ho quella abitudine, spesso, propria del buon Arturo Toscanini. Mi viene la voglia di morire cristiano. Non così inutilmente radicale. Non di codesta disumana sinistra. Non comunista così cattivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi