cerca

La Costituzione non è una persona, Eluana sì

9 Febbraio 2009 alle 14:45

Questa vicenda è più importante di quanto si creda. Un popolo qui misura il suo grado di evoluzione. I nostri figli e nipoti guardano e imparano dai grandi. Siamo ad una svolta. Di fronte a noi c'è la decadenza o l'evoluzione di una nazione, c'è la ridefinizione dell'ordine dei valori. Chi rischia veramente non è Eluana, che morendo andrà in paradiso, ma è il nostro futuro. Come si fa a non capire che non è pietismo ma realismo: la vita di una persona è sacra perchè non ci appartiene, non sappiamo con certezza da dove venga né dove vada. La vita ha regole intelligenti, molto più di noi. Dovrebbe farci pensare. Se una società nelle sue scelte non considera questo limite, non è più per l'uomo ma contro l'uomo. La Costituzione della Repubblica, ad esempio, dovrebbe essere per l'uomo, non l'uomo per la Costituzione!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi