cerca

Ha ragione direttore: è uno schifo immondo

9 Febbraio 2009 alle 15:16

Ha ragione direttore: e' uno schifo immondo. Su quasi tutti i giornali, blog, facebook il morbo del superuomo mascherato da pietoso dispensatore di morte si sta diffondendo come la peste. Un padre indegno osannato come un dio, un esercito di famiglie sacrificate all'amore dei propri cari infermi, vilipese e ridotte a mendicare un po' di attenzione. Ho una figlia malata anch'io. Dignitosamente viva e cosciente - come direbbe qualcuno -, ma che soffre e non solo a causa della sua malattia; soffre per la solitudine, per il rifiuto da parte di questa societa' buonista che non conosce il "fare" della carita' gratuita, nobile e silenziosa. Parlano, urlano, invocano di tutto pur di far sentire la propria voce, perche' parlare tacita la coscienza, non impegna e fa bene all'immagine. La povera Eluana sara' appunto vittima di questi affabulatori chiamati in scena da un padre regista e tutti in corsa per il ruolo da primattore. Uno di questi mi ha detto, in tono minaccioso:- Ma quando dovremmo staccarle la spina, secondo te? - e un altro:- Il nostro compito di uomini e' quello di scambiarci dati. Se uno non e' piu' in grado di trasmettere questi dati, e' giusto che muoia. La sua vita non e' piu' dignitosa. - Aberrante, vero? Queste persone non sanno che oltre alla comunicazione parlata ne esistono molte altre. La piu' bella, la piu' sublime, la piu' coinvolgente e' quella che avviene tramite il cuore. Non occorrono occhi per vedere, orecchie per sentire, lingua per emettere suoni, basta solo l'amore. Quando mia figlia si e' svegliata dal coma mi ha detto:- Mamma, io sono sempre stata con te anche quando non eri all'ospedale. Tu non mi vedevi, ma io c'ero. Ero li' al tuo fianco e ti imploravo di non lasciarmi sola. - Vicino a chi sara' Eluana, in queste sue ultime ore di vita, a implorare aiuto?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi