cerca

Cosa accadrebbe se...

8 Febbraio 2009 alle 08:00

Dato ormai per scontato che i "laici" continuano a non capire o fanno finta di non capire che qui non c'è nessuna spina da staccare, non c'è accanimento terapeutico, non c'è stato di coma, non c'è morte cerebrale ma c'è solo un disabile grave che ha bisogno solo di assistenza per la sua nutrizione come ce ne sono moltissimi in Italia e mezzo mondo (e questa, con buona pace di voi altri è la verità, e continuo a ripetere che Beppino Englaro non è il solo) e dato per scontato che noi talebani cattolici siamo degli insensibili che non rispettano, che "scagliano la prima pietra" ecc. ecc. mi chiedo: Ma se in un qualunque ospedale o clinica arrivasse la notizia alle forze dell'ordine che il personale sanitario sta negando cibo ed acqua ad un paziente ricoverato cosa accadrebbe?? accadrebbe che arriverebbero i carabinieri, e metterebbero in stato di fermo il personale che ha compiuto l'omissione in attesa che il magistrato apra un inchiesta, quanto meno per malasanità, per non dire tentato omicidio. Visto che come detto prima non c'è nessuna spina, nessuna ranimazione o macchinario, nessun consenso informato etc. mi chiedo perchè nessuno interviene? perchè c'è la sentenza del TAR?! Mah...si vede che ragiono male io...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi