cerca

Quelli che invece si sentono inpoppugnabilmente vivi

6 Febbraio 2009 alle 17:43

Mentre si procede all'italiana con una geniale via di mezzo tra sospensione dell'alimentazione e continuazione della stessa optando prudentemente per una graduale mezza porzione in italicissima attesa che tutto si aggiusti da se (va molto di moda tra le signore in vista chiedere di spegnere la luce sulla vicenda englaro frase assai signorile che è sempre un modo molto elegante e intrigante di ammettere di non avere molto da dire se non sui bicipiti di Beckham e i pettorali di Simona Ventura) viene da chiedersi in questi giorni se in fondo molti stipendi pubblici di alto anzi altissimo livello non siano in fin dei conti delle forme solo più sofisticate di superflua alimentazione assistita di soggetti altrimenti incapaci di provvedere da soli alla basilare bisogna. E si tratta di calvari ultraventennali già solo nel migliore dei casi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi