cerca

Cancellare Eluana, Cui prodest ????

6 Febbraio 2009 alle 11:20

Ormai è un ginepraio di “si” e di “no” più o meno sostenuti dalla moda dilagante di affrontare ogni questione col fioretto della retorica sofista di ellenica memoria (causa non ultima del declino di quella fiorente civiltà). Con questo strumento, molti, si fanno scrupolo di sostenere posizioni ideologiche e di tendenza progressista, altri credono di sublimare imperativi doveri fideistici. Se, da un angolino di marciapiede, dimentico degli elementi di condizionamento sociale e delle pompose architetture di “diritti invocati” , mi chiedo, ma proprio in coscienza e umiltà, che cosa sia giusto fare, affiorano, semplicemente, naturalmente, con la forza della più assoluta evidenza, alcuni quesiti che da soli sono la soluzione. Cancellare Eluana perchè non soffra più ???? Pare che non abbia alcuna coscienza né sofferenza quindi ???? Cancellare Eluana perchè non sia di peso a chi deve assisterla ??? Pare che da molte parti si implori di potersene occupare quindi ?? Cancellare Eluana perché sicuramente non si risveglierà ??? Avete presente quante soluzioni meravigliose la scienza ci ha donato, inimmaginabili fino a poco prima, ed avete presente quanti eventi straordinari, miracolosi o, come vuole la cultura laica, “inspiegabili con le attuali conoscenze”, sono realtà conosciute e verificate di ogni giorno ??? Cancellare Eluana perché lo ha deciso la legge ??? Ma quando domani, ed è gia nell’aria, un’altra legge dirà che cancellare Eluana è un assassinio, che diremo, ieri era pietà oggi è un assassinio ??? Ieri l’abbiamo cancellata perché era un suo diritto e per la legge attuale l’abbiamo uccisa ??? Ma che senso ha. Cancellare Eluana e poi scoprire, ad ogni anniversario, ogni futuro giorno della memoria, che per la legge del futuro oggi Lei è stata uccisa, oppure che Eluana, per una prodigiosa scoperta della scienza, avrebbe potuto vivere, “cui prodest” a chi giova ??? ; e se fosse, chi pagherà? l’azienda di servizi alla persona “La Quiete” o il povero Bettino Englaro miseramente obnubilato dalla “pomposa crociata” per i “diritti della persona” che in troppi continuano a puntellare e cavalcare ??? Cancellare Eluana e da domani seppellire anche tutti i quesiti nella liberatoria pattumiera dell’oblio, e la mia coscienza ??? Oggi tutti stanno riflettendo, Governo, Parlamento, Presidente della Repubblica, Procure varie, Magistratura, Partiti, ecc.; ma intanto, qualcuno si affretta, ma perché, che fretta c’è, perché non è possibile lasciare che da cotanta illuminata riflessione possa venire una soluzione più condivisa e serena ??? Con profondo smarrimento

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi