cerca

C'era una volta

6 Febbraio 2009 alle 19:00

Una volta almeno c'era il boia, un professionista isolato che si occupava di pene capitali, torture, squartamenti vari ed altre utili mansioni. Viveva fuori dalle mura nell'anonimanto. Adesso abbiamo plotoni di boia volontari, colti, intelligenti, sensibili, ben educati e ben vestiti che fanno parte integrante della societa'. Questo omicidio programmato e violento genera terrore perche' premeditato, puntuale, sofisticato, con una vittima inerte e tanti spettatori soddisfatti. La minaccia di morte per tortura d'ora in avanti incombe su tutti noi, e' arrivato il momento della violenza fredda, calcolata, con o senza bollo o firma ma pur sempre legale. La strategia e' precisa ed il castigo sara' certo per chi troppo debole o troppo indifeso, non servono prove o motivi. Niente pieta', nemmeno l'ultimo desiderio per il condannato. Benvenuti nel regno del terrore "a l'ordre du jour".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi