cerca

Il Papa Re 2

5 Febbraio 2009 alle 09:00

Il Papa Re, il cellulare del Signore, l'integralismo, i talebani...certo che se ne sentono di tutti i colori! A me sembra che da una parte c'è chi prova a ragionare tenendo presenti alcuni punti fermi.1: il principio di precauzione che impone la massima prudenza quando si parla di vita umana. 2: il reale stato di Eluana che quello di stato vegetativo "persistente" e non "permanente", che respira da sola, passa dallo stato di veglia a quello di sonno e non è attaccata a nessuna macchina e sui reali stimoli che essa percepisce dall'esterno mi sembra che la comunità scientifica si trovi ancora in disaccordo. 3: l'ordinamento giuridico Italiano che NON prevede che i tutori dei malati, anche genitori, possano disporre anche della loro morte. 4: l'obbligo delle strutture sanitarie e del personale medico di riservare ai malati i trattamenti atti a curarli e non a dar loro la morte (staccare la spina alle persone in stato di morte cerebrale è ben altra cosa che lasciare morire di fame e sete persone in stato vegetativo, informarsi prego!!) Dall'altra parte sento solo "ma se io mi trovassi.." "voi non potete giudicare.." "integralisti e talebani.." con il sentimentalismo che svia qualunque ragionamento e le facili accuse non si va da nessuna parte. Io non scomodo il Signore per questa faccenda (ancora non ho il suo cellulare, spero me lo dia presto) e spero che alla fine a scomodarsi siano solo i dovuti organi giudiziari, spero, in sede penale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi