cerca

Obbedienza, Amore, Libertà

4 Febbraio 2009 alle 19:10

Non mi stancherò mai di ripeterlo ma il vero grande problema che toglie il sonno ai vertici della Chiesa cattolica e a tanti fedeli devoti e militanti è quello della radicale e assoluta indisponibilità della libera volontà di scelta, che non è cartesianismo spicciolo, modernista e laicista ma è il centro della nostra fede, che sulla libertà, prima ancora che sull'amore, si fonda. perché l'amore, anche quello straordinario delle suore che si sono finora prese cura di Eluana, si può rifiutare, la libertà invece è inalienabile, pena disastri. La chiesa non sopporta la negazione, da parte di singoli individui o gruppi di individui, della sua missione terrena, non sopporta cioè la negazione della verità che incarna e rappresenta e finisce col demonizzare tale negazione. ecco allora profilarsi il demone della tanto famigerata Cultura di Morte. La chiesa ammette e tollera gli esseri umani come soggetti di obbedienza, oggetti di amore, molto meno li tollera, bisogna purtroppo riconoscerlo, come soggetti di libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi